Allenarsi nei mesi più freddi. - EquipeRun
Allenarsi nei mesi più freddi. Informazioni per praticare la corsa/cammino all’aria aperta senza incorrere in fastidiosi raffredori e/o influenze.
allenarsi-nei-mesi-piu-freddi
20373
post-template-default,single,single-post,postid-20373,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Allenarsi nei mesi più freddi.

Allenarsi nei mesi più freddi.

Allenarsi nei mesi più freddi.

Ecco alcune informazioni per praticare in modo sicuro la corsa/cammino all’aria aperta senza incorrere in fastidiosi raffredori e/o influenze. Per poter affrontare l’inverno nel migliore dei modi bisogna acquistare abbigliamento tecnico. Questo ci permetterà di evitare inutili raffreddamenti e godere in pieno di questo sport sempre. L’abbigliamento termico ha la capacità di riuscire a trattenere il calore del corpo ed allo stesso tempo di far traspirare il sudore che con altri materiali si ghiaccerebbe sulla pelle.

Abbigliamento:

  • calzamaglia
  • maglia manica lunga (mizuno breath thermo ect.)
  • giacca traspirante
  • guanti specifici per la corsa
  • eventuale copricollo in cotone

QUANDO LA TEMPERATURA SI AGGIRA SUI 10°.

Si può utilizzare una calzamaglia ¾ e una maglietta a manica lunga traspirante. Più che sufficiente. In alternativa potete utilizzare una maglietta traspirante manica corta + una giacca traspirante sopra.

QUANDO LA TEMPERATURA SFIORA LO ZERO.

Indossate la calzamaglia lunga e sopra una maglietta termica a manica lunga + giacca traspirante. Le mani andranno coperte dai guanti e siete pronti per partire. Può esser utile l’utilizzo di un copri collo in cotone da mettere davanti la bocca in modo da evitare che l’aria fredda entri direttamente nelle vie aeree.

QUANDO PIOVE.

Se piove poco si va a correre normalmente e solo chi ha provato questa sensazione sa che è anche molto divertente. Se la pioggia vi da fastidio al collo, indossate il cappellino con la visiera rivolta all’indietro. Quando piove a dirotto può esser utile l’utilizzo di un K-way. Se ci sono fulmini e tuoni evitate di uscire a correre. Al termine di un allenamento sotto la pioggia è fondamentale farsi una doccia calda e cambiarsi.

QUANDO NEVICA.

Quando nevica, escluso che non siate in mezzo alla bufera, correre è molto più che bello. Provare per credere! L’abbigliamento è lo stesso di quando piove. Il cappello diventa obbligatorio. Occhio alle scarpe. Quelle lisce lasciatele in borsa.. meglio usare calzature con un bel battistrada per evitare di scivolare. Coprite la mani con guanti da corsa. Consiglio a tutti di organizzarsi con un borsone dedicato alla corsa ed inserire all’interno un cambio totale del vestiario. Scarpe, calzini, intimo, pantaloni, maglia. Al termine dell’allenamento e prima di mettersi in macchina o in scooter è fondamentale asciugarsi e cambiarsi. Questo è l’unico modo per evitare inutili raffreddamenti.

 

RICHIEDI IL TUO PROGRAMMA PERSONALIZZATO

No Comments

Post a Comment