Il Corto Veloce. - EquipeRun
Il corto veloce. E’ la più veloce delle corse continue a passo costante utilizzate dai maratoneti.
Il corto veloce.
20495
post-template-default,single,single-post,postid-20495,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-3.7.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
 

Il Corto Veloce.

Il Corto Veloce.

Il corto veloce.

E’ la più veloce delle corse continue a passo costante utilizzate dai maratoneti.

Questo è uno dei mezzi di allenamento che permette all’atleta di andare più forte, infatti va ad allenare la potenza aerobica, in modo da ottenere un suo incremento e quindi delle migliori prestazioni. Trattandosi di un allenamento corso a velocità vicine a quelle di gara, consente di abituare la mente allo sforzo tipico della gara.

Consiste nel correre per una durata che va dai 45 minuti per i principianti fino ad un massimo di 90 minuti per atleti ben allenati, percorrendo distanze che arrivano anche a 14-15 km.

L’andatura è pari al 97-100% della velocità di riferimento, molto vicina a quella della soglia anaerobica. Nel sangue si ha un tasso di acido lattico attorno alle 4 mmol/l e in molte fibre muscolari vi è la produzione costante di piccole quantità di questo acido. Questo fattore è l’elemento principe che va a determinare in queste fibre l’aumento del numero e del volume dei mitocondri e degli enzimi grazie ai quali può aumentare l’utilizzo dell’ossigeno da parte delle fibre stesse.

Il maratoneta utilizza questo mezzo piuttosto frequentemente, di solito si preferisce una volta ogni due settimane fino a 12 settimane prima della gara, dopodichè la frequenza è di una volta al mese.

Buon allenamento

 

RICHIEDI IL TUO PROGRAMMA PERSONALIZZATO

Potrebbe interessarti anche

No Comments

Post a Comment